LOMBARDIA COOPERATIVE 2019 300LOMBARDIA:bando per il sostegno al credito per le imprese cooperative.
FINALITA': sostenere la creazione e la competitività delle imprese cooperative lombarde, delle cooperative sociali e dei loro consorzi. Particolare attenzione è rivolta alle iniziative intraprese da lavoratori provenienti da imprese sottoposte a procedure fallimentari ovvero in condizione di 'svantaggio lavorativo.
BENEFICIARI: imprese cooperative (ivi inclusi i circoli cooperativi e le cooperative di comunità), cooperative sociali e i loro consorzi.
PROGETTI AMMESSIA) basati su programmi di investimento finalizzati all'avvio, all'ammodernamento e/o al potenziamento del ciclo produttivo, volti alla creazione di valore aggiunto economico e sociale.
B) di Workers buy-out (WBO), ossia volti alla creazione e allo sviluppo di nuove società cooperative, mediante l’acquisizione di un ramo di azienda o di asset aziendali di un’impresa oggetto di procedura concorsuale, costituite da soci che, per almeno il 50% del numero totale, alternativamente: i) siano stati Dipendenti dell’impresa oggetto dell’operazione di acquisizione del ramo aziendale o di asset aziendali della stessa; ii) siano lavoratori in condizione di svantaggio.
RISORSE: 10 milioni di euro.
AGEVOLAZIONEfinanziamento a medio/lungo termine che può concorrere sino al 70% della spesa complessiva ammissibile del Progetto, erogato esclusivamente a valere sulle risorse del Fondo.
MASSIMALE: l'importo del finanziamento richiedibile non può superare i 350.000 euro. 
Per le cooperative costituite da non più di 12 mesi ed i Circoli cooperativi la cifra massima richiedibile è di 210.000 euro.
DOMANDA: esclusivamente online  a partire dalle ore 10.00 del 15 aprile 2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 150CHIEDI APPUNTAMENTO 150 BIANCO

SOSTEGNO AL CREDITO PER LE IMPRESE COOPERATIVE

logo Campania contributi 300px

 

Chiedi Appuntamento a Milano
Chiedi Appuntamento a Pavia
Chiedi Appuntamento a Brescia
Chiedi Appuntamento a Varese
Chiedi Appuntamento a Bergamo

Chiedi Appuntamento in altre città

SOSTEGNO AL CREDITO PER LE IMPRESE COOPERATIVE

Pubblicato il bando per il sostegno al credito per le imprese cooperative.

  • D.d.u.o. 3 aprile 2019 - n. 4645
  • Bando Fondo per il sostegno al credito per le imprese cooperative in attuazione della d.g.r. xi/973 del 12 dicembre 2018

FINALITA'

Il Fondo, istituito con la l.r. n.36/2015, è finalizzato a sostenere la creazione e la competitività delle imprese cooperative lombarde, nonché delle cooperative sociali e dei loro consorzi, con particolare attenzione alle iniziative intraprese da lavoratori provenienti da imprese sottoposte a procedure fallimentari ovvero in condizione di “svantaggio lavorativo”.

BENEFICIARI

1) Possono partecipare al presente Bando le imprese cooperative (ivi inclusi i Circoli Cooperativi e le Cooperative di comunità), le Cooperative Sociali e i loro consorzi.

REQUISITI

I beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della Domanda:

  • a) essere PMI, come definite all’Allegato I del Regolamento di esenzione;
  • b) risultare regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese;
  • c) avere almeno una Sede Operativa attiva in Lombardia, come risultante da visura camerale;
  • d) essere iscritte all’Albo delle Società Cooperative;
  • e) nel caso di Cooperative Sociali e dei loro consorzi, essere iscritte all'Albo Regionale delle Cooperative Sociali;
  • f) non rientrare nel campo di esclusione di cui all’art.1 del Reg. (CE) 1407/2013 (de minimis);
  • g) essere in regola con la normativa antimafia e presentare le dichiarazioni necessarie per permettere alla Pubblica Amministrazione di effettuare le verifiche attraverso la banca dati della Prefettura ai sensi del combinato disposto dell'art. 83, comma 1, e dell'art. 67, comma 1, lettera g, del D. Lgs. n. 159/2011 e ss.mm.ii;
  • h) non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • i) non appartenere alla Categoria “Cooperative di edilizia e abitazione”, prevista dall’Albo delle Società Cooperative, o non avere codice Ateco primario1 ricompreso nella sezione L (Attività immobiliari) della classificazione Ateco 2007;
  • j) non avere codice Ateco primario ricompreso nella sezione A (Agricoltura, silvicoltura e pesca) della classificazione Ateco 2007, fatta eccezione per: i) i soggetti che, pur avendo codice Ateco primario ricompreso nella sezione A, realizzino il Progetto in una Sede Operativa separata avente esclusivamente un codice Ateco ricompreso nelle sezioni C (Attività manifatturiere) o G (Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli).
  • Tale attività deve essere direttamente collegata all’attività avente codice Ateco A3 . ii) le imprese iscritte all’Albo delle Imprese Agromeccaniche di Regione Lombardia;
  • k) risultare in regola rispetto alla verifica della regolarità contributiva.

PROGETTI AMMESSI

Possono accedere all’agevolazione i Progetti:

  • a) basati su programmi di investimento finalizzati all'avvio, all'ammodernamento e/o al potenziamento del ciclo produttivo, volti alla creazione di valore aggiunto economico e sociale;
  • b) di Workers buy-out (WBO), ossia volti alla creazione e allo sviluppo di nuove società cooperative mediante l’acquisizione di un ramo di azienda o di asset aziendali di un’impresa oggetto di procedura concorsuale (fallimento; concordato preventivo; concordato fallimentare e accordi di ristrutturazione; liquidazione coatta amministrativa; amministrazione straordinaria), costituite da soci che, per almeno il 50% del numero totale, alternativamente:
    • i) siano stati Dipendenti dell’impresa oggetto dell’operazione di acquisizione del ramo aziendale o di asset aziendali della stessa;
    • ii) siano lavoratori in condizione di svantaggio, ossia risultino essere stati in stato di disoccupazione4 per un totale di almeno 6 mesi, anche non continuativi, nei 3 anni precedenti la presentazione della Domanda.

Nello specifico, sono ammissibili i Progetti che prevedano spese complessive ammissibili non inferiori a:

  • a) euro 20.000,00 per le Cooperative costituite da non più di 12 mesi;
  • b) euro 15.000,00 per i Circoli Cooperativi;
  • c) euro 25.000,00 per tutti gli altri Soggetti Richiedenti.

SPESE AMMESSE

Sono ammissibili le spese sostenute dai Soggetti Beneficiari ritenute pertinenti e direttamente imputabili al Progetto e i cui giustificativi di spesa, e relative quietanze, decorrano dal 1 gennaio 2019 (incluso) e sino al termine ultimo di realizzazione del Progetto.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa realizzate nella Sede Operativa sita in Lombardia:

  • a) acquisto di beni strumentali nuovi o usati finalizzati all'avvio, all'ammodernamento e/o potenziamento del ciclo produttivo, quali:
    • i) attrezzature;
    • ii) macchinari;
    • iii) impianti specifici;
    • iv) arredi;
    • v) veicoli di categoria N1 o N2, M1 o M2 (come individuati all’art. 47, comma 2, lett. c) del D.Lgs. 30/04/1992, n. 285 ͆Nuovo codice della strada͇), per il trasporto in conto proprio appartenente ad una delle seguenti categorie: elettrico puro, ibrido (benzina/elettrico solo Full Hybrid o Hybrid Plug In), metano esclusivo e GPL esclusivo, metano e GPL bifuel (benzina/metano e benzina/GPL);
    • vi) colonnine di ricarica per veicoli elettrici;
  • b) acquisto, oppure rinnovo, di licenze di software destinati alla produzione ovvero alla gestione del ciclo produttivo, nel limite massimo del 25% del totale delle spese ammissibili;
  • c) acquisto di immobili destinati all'attività primaria e/o prevalente;
  • d) ristrutturazione e/o adeguamento di immobili destinati all'attività primaria e/o prevalente;
  • e) (solo per i Progetti di WBO) acquisto di ramo di aziende o di asset aziendali di aziende oggetto di procedura concorsuale (fallimento; concordato preventivo; concordato fallimentare e accordi di ristrutturazione; liquidazione coatta amministrativa; amministrazione straordinaria), che rappresentino almeno il 50% del totale delle spese presentate;
  • f) spese per l’affitto dei locali destinati a sede dell’iniziativa, per un valore massimo corrispondente a 12 mensilità consecutive e comprensive di spese condominiali e con esclusione delle spese per manutenzione straordinaria, imposte e tasse;
  • g) servizi di consulenza o servizi equivalenti , non riferiti all’ordinaria amministrazione, nel limite massimo del 25% del totale delle spese ammissibili;
  • h) spese di commissione per garanzie nel limite massimo del 2% delle spese ammissibili;
  • i) spese generali (a carattere forfettario) pari al 5% delle spese ammissibili;

Le voci di spesa di cui alle lettere comprese tra a) e e) devono rappresentare almeno il 70% del totale delle spese ammissibili.

RISORSE

10 milioni di euro.

AGEVOLAZIONE

Finanziamento a medio/lungo termine che può concorrere sino al 70% della spesa complessiva ammissibile del Progetto, erogato esclusivamente a valere sulle risorse del Fondo.

L'importo del finanziamento richiedibile non può superare i 350.000 euro. 

Per le cooperative costituite da non più di 12 mesi ed i Circoli cooperativi la cifra massima richiedibile è di 210.000 euro.

DOMANDA

Esclusivamente online  a partire dalle ore 10.00 del 15 aprile 2019.

APPROFONDISCI

Scarica la documentazione

 

ITALIA CONTRIBUTI SLIDER PRE FATTIBILITA GRATUITA 800

 

 

CHIEDI INFORMAZIONI 150CHIEDI APPUNTAMENTO 150 BIANCO

 

Campania Contributi

 

 

SABATINI PER ACQUISTO ATTREZZATURE 800

 

 

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO SLIDER 2019 800

 

 

SMART START BANNER 800X115

 

 

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 800

 .

 . 

LIQUIDITà 800

 

 

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 800

 

TI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN ALTRA REGIONE?

VISITA IL SITO DI ITALIA CONTRIBUTI

 

ITALIA CONTRIBUTI

 VISITA ANCHE I NOSTRI SITI REGIONALI

LombardiaContributi.it

PiemonteContributi.it

VenetoContributi.it

ValledAostaContributi.it

LiguriaContributi.it

TrentinoAltoAdigeContributi.it

FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

EmiliaRomagnaContributi.it

ToscanaContributi.it

UmbriaContributi.it

MarcheContributi.it

LazioContributi.it

AbruzzoContributi.it

MoliseContributi.it

CampaniaContributi.it

PugliaContributi.it

BasilicataContributi.it

CalabriaContributi.it

SiciliaContributi.it

SardegnaContributi.it


Logo Italia Contributi

(TM) ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO DEPOSITATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione

.

.

.

.CHIEDI INFORMAZIONI 150CHIEDI APPUNTAMENTO 150 BIANCO